Progetto GAIA

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALLA CONSAPEVOLEZZA E ALLA SALUTE GLOBALE DI SÉ E DEL PIANETA

L’ Associazione MIRAI promuove la diffusione del PROGETTO GAIA, un programma di educazione alla consapevolezza globale e alla salute psicofisica ideato e sviluppato da un’equipe di docenti, professori universitari, educatori, psicologi e medici dell’associazione di promozione sociale Villaggio Globale di Bagni di Lucca.

“Gaia è l’antico nome greco della Dea Terra ed è anche il nome dell’Ipotesi Gaia, la teoria che ha dimostrato scientificamente che la Terra è un gigantesco organismo vivente, dotato in qualche modo di consapevolezza, che si auto-organizza in modo intelligente come una rete di relazioni cooperative e co-evolutive tra tutti gli esseri viventi”

La finalità del Progetto Gaia è di promuovere un programma educativo che ponga al centro lo sviluppo di una consapevolezza globale di sé e del pianeta e che dia le basi etiche, scientifiche e umane per essere cittadini creativi della società globalizzata in cui viviamo.

Il cuore del Progetto Gaia è la consapevolezza di sé come esperienza centrale per lo sviluppo della dignità umana e della responsabilità civile, per il miglioramento del benessere psicofisico e dell’intelligenza emotiva e per realizzare così il proprio ruolo attivo e creativo nel mondo.

Mindfulness Psicosomatica

Progetto Gaia si basa sul Protocollo di Mindfulness Psicosomatica PMP che sviluppa un programma educativo basato sulle recenti scoperte delle neuroscienze, della PNEI (psico-neuro-endocrino immunologia), degli approcci neurocognitivi all’evoluzione umana.

L’effetto unificante della consapevolezza di Sé
Le ricerche delle neuroscienze hanno provato che le pratiche di consapevolezza e di mindfulness hanno un effetto di sincronizzazione tra le differenti aree del cervello e sono misurabili come coerenza elettroencefalografica. Numerose ricerche internazionali dimostrano che lo sviluppo della consapevolezza (mindfulness), a cui mira il protocollo PMP, migliora la salute psicofisica, la stima di sé e anche l’attenzione, la concentrazione e il rendimento scolastico.
Ciò pone questa competenza come skill di base per il benessere e la crescita dell’individuo. Gli effetti delle pratiche di consapevolezza (mindfulness) utilizzate nel Progetto Gaia sono stati validati scientificamente da numerose ricerche psicologiche e cliniche internazionali per la riduzione dello stress, dell’ansia e della depressione.

Le basi scientifiche del protocollo
Il Progetto Gaia, al fine di sviluppare una reale consapevolezza globale, prevede un protocollo articolato in quattro principali aree educative che corrispondono alle principali dimensioni neuro psicologiche umane: in giallo la consapevolezza di sé, che corrisponde alla funzione centrale del cervello, in rosso la consapevolezza corporea-emotiva del cervello sottocorticale, in blu la consapevolezza scientifica dell’emisfero razionale e in verde la consapevolezza etica dell’emisfero intuitivo. La comprensione integrata di queste quattro dimensioni porta ad una consapevolezza globale, che integra la dimensione personale con le dimensioni sociali e culturali.

La base del nuovo Paradigma Scientifico è la profonda necessità di umanizzare la scienza, di superare la vecchia dicotomia e frammentazione tra materia e spirito e tra mente e corpo e riportare l’anima nelle scienze, dando così risalto agli aspetti di unità, integrazione e sostenibilità.

Il nuovo paradigma utilizzato nel Progetto Gaia offre una visione più matura e organica dell’essere umano e del mondo in cui viviamo, inserendo nel programma educativo le più recenti conoscenze scientifiche sul cervello e la mente, i fondamenti etici e i nuovi concetti di fisica quantistica e di ecologia che sono in linea con le ricerche di frontiera della comunità scientifica internazionale.

Il nuovo Paradigma Scientifico permette anche di integrare e dare sostegno alle comprensioni delle antiche tradizioni spirituali e culturali del passato, come la cultura greca, cinese, tibetana, africana e americana, permettendo una profonda integrazione tra le attività analitiche razionali dell’emisfero sinistro e le comprensioni etiche e intuitive dell’emisfero destro.


Obiettivi del Progetto Gaia

Il Protocollo Gaia utilizza basi scientifiche, mediche e psicologiche ampiamente validate da ricerche internazionali per la loro efficacia nella riduzione dello stress, ansia, depressione e aggressività.
Negli incontri del Progetto Gaia vengono trasmesse le conoscenze “seme” e le esperienze essenziali per una comprensione sistemica e unitaria dell’essere umano e della società globalizzata: funzionamento del cervello, intelligenza emotiva, comunicazione empatica, esercizi di percezione corporea e salute psicosomatica, pratiche di consapevolezza, contatto con la Terra, diritti umani, cittadinanza attiva.

  • Sviluppare una maggiore consapevolezza psicosomatica di Sé (corpo ed emozioni);
  • Fornire informazioni scientifiche, etiche, culturali per una cittadinanza globale e sostenibile;
  • Migliorare il benessere psicofisico prevenendo e riducendo lo stress, l’ansia e la depressione;
  • Potenziare l’intelligenza emotiva e la capacità di autoregolazione delle emozioni;
  • Migliorare la comunicazione, la cooperazione e le relazioni sociali e di gruppo.

Inoltre, nella Scuola…

  • Migliorare il rendimento scolastico aumentando l’attenzione e la presenza, e riducendo l’irrequietezza e la tensione;
  • Gestione delle emozioni e contenimento della reattività e degli impulsi (autoregolazione);
  • Migliorare il clima e la cooperazione del gruppo classe;
  • Educazione all’interculturalità e ai diritti umani per una cittadinanza globale (UNESCO).

MODULI
I iniziare a sperimentare la consapevolezza di sé.
II consapevolezza corporea e salute globale.
III consapevolezza dei blocchi e intelligenza emotiva.
IV consapevolezza etica globale.

IL PROGRAMMA È ADATTO A BAMBINI, ADOLESCENTI E ADULTI .


Ti piacerebbe partecipare o attivare il programma del Progetto Gaia?